Home // Blog // LA DONNA CHE NON POTEVA ESSERE QUI DI GUILLAUME MUSSO

 

WARCHESS- RECENSIONE LA DONNA CHE NON POTEVA ESSERE QUI

Di Guillaume Musso

Girare in una biblioteca dove tutti i libri sono insieme, senza nessun tipo di divisione per generi non è facile. Soprattutto se come me amate i thriller. Mi sono imbattuta in questo libro di verse volte così ho pensato cià, rileggiamolo!

Trama: Juliette pensava di sfondare a Broadway, ma ha deciso di tornare a Parigi. Sam è un pediatra distrutto dal suicidio della moglie. Si incontrano per caso e, per orgoglio, lei finge di essere avvocato, lui felicemente sposato. Nonostante questo, è il colpo di fulmine. Dopo un weekend di folle passione, Juliette decide comunque di tenere fede ai suoi propositi e di partire. Lui corre all’aeroporto per dirle la verità e supplicarla di restare, ma arriva tardi. E, pochi istanti dopo il decollo, l’aereo esplode in volo. Sam è annientato: ha perso per la seconda volta la donna che ama. Fine di una bella storia? No, è solo l’inizio, come scopre lui stesso quando viene avvicinato da una poliziotta dall’aria piuttosto strana.

Recensione: è difficile riuscire a dare un giudizio perché quando sono arrivata alla fine l’ho trovato insipido. Questa è la classica storia d’amore. Due persone si incontrano si innamorano ma qualcosa le porta a dividersi ma poi si ritrovano.  Insomma niente di nuovo a parte che qui l’autore ha aggiunto il paranormale. Juliette dopo aver incontrato l’amore della sua vita deve ripartire e tornare in Francia ma una volta salita sull’aereo decide di scendere. L’aereo su cui viaggiava è precipitato ma naturalmente lei si è salvata… ma la Morte non può accettare questo cambio.

Viene inviata un emissario, una Poliziotta morta dieci anni prima e chiede proprio a Sam, il nuovo fidanzato di Juliette di aiutarla.

La trama si “infittisce” quando si scopre cosa lega Sam e la poliziotta.

I personaggi li ho trovati senza una vera verve. Non sono riuscita ad affezionarmi a nessuno anzi. Juliette l’ho trovata insopportabile già dal primo momento.

L’unica nota positiva sono le descrizioni, sì perché New York nel periodo natalizio penso sia la città più bella che esista, poi io che amo il Natale poter sentire quelle atmosfere grazie ad un libro mi fa sempre piacere.

Il problema secondo me è la storia in sé.

Già i romanzi d’amore hanno trame abbastanza lineari, l’autore ha aggiunto una vena fantasy e va benissimo ma non si sentiva realmente nessuna novità. Sinceramente mi sono annoiata già a metà libro perché sapevo esattamente come andava a finire tutto.

Voto: 2/5

Consigliato: No.

0 Comments ON " LA DONNA CHE NON POTEVA ESSERE QUI DI GUILLAUME MU... "

SPONSOR

PUBBLICITà-X-GIAN
pubblicità-ghibli

Facebook – Warchess e Libri

Facebook – Warchess Cosplay

Seguici su Twitter

Notizie
Copyright Warchess inc. - info@warchess.it - Magazine online - Allegato